TURISMO. La metà degli italiani riduce le vacanze estive. Dati Codacons

La crisi economica peserà sulla scelta delle vacanze estive 2009 degli italiani, che propenderanno per località meno "dispendiose". Soltanto il 30% dei cittadini sceglierà una località straniera come meta estiva, mentre gli altri resteranno entro i confini nazionali, dividendosi tra mare e montagna. E’ quanto emerge dai dati di Telefono Rosso, lo sportello del Codacons dedicato alle vacanze degli italiani.

Ma il dato più importante dell’inchiesta di Telefono Rosso/Codacons é quello che vede il 50% dei vacanzieri ridurre drasticamente i giorni di vacanza, che si attesteranno su una media di 8,5 giorni contro i 10 del 2007. "Ciò – spiega Rienzi – è dovuto alla necessità delle famiglie di ridurre le spese relative al capitolo viaggi senza essere costretti a rinunciare alle vacanze. Le mete più gettonate per le vacanze all’estero saranno Egitto, Tunisia, Grecia, Spagna e Croazia seguite dalle principali capitali europee. In Italia invece pienone per Romagna, Versilia, Puglia e Sicilia".

 

 

Comments are closed.