TURISMO. Legambiente Turismo premia “i migliori” ristoranti e hotel del 2009

Sono 8 le strutture ricettive italiane premiate da Legambiente Turismo per aver introdotto lodevoli innovazioni nell’uso razionale delle risorse naturali, nell’offerta di comfort, cibo e menù locali, per le azioni di valorizzazione del patrimonio culturale locale e nella tutela dell’ambiente. Le aziende meritevoli sono state scelte sulla base dei giudizi espressi dagli incaricati dell’associazione e da ulteriori informazioni attenute grazie a controlli ulteriori.

Dunque i premiati del 2009 sono: l’Hotel Viticcio dell’Isola d’Elba; l’Hotel Dory di Riccione; l’Hotel Universal di Senigallia; l’Agriturismo Iscairia di Ascea Marina nel Cilento; il "Piazza Nuova Guest" di Ferrara; l’Agriturismo Corte Papadopoli di Cà Mello nel Delta del Po Veneto; il Bed & Breakfast Il Dosso di Nigoline del Gruppo Sebino/ Franciacorta (BS); il Ristorante Don Claudio di Jesolo Lido (VE). Premi anche al gruppo strutture ricettive di Finale Ligure (SV) e al nuovo gruppo delle strutture ricettive e turistiche di Lovere nell’Alto Sebino in Provincia di Bergamo. E’ stata premiata inoltre la provincia di Rimini per il progetto che facilita gli acquisti verdi nel turismo.

"I dati disponibili – ha detto Luigi Rambelli, Presidente Nazionale di Legambiente Turismo – ci confermano che anche nel 2009 l’Italia è stata scelta dal turismo estero soprattutto per l’accoglienza, l’ambiente e paesaggio naturale, le sue città e opere d’arte, la cucina e i pasti, il livello di sicurezza. La logistica, l’informazione e i servizi sono invece i punti neri dell’offerta e l’azione della nostra associazione è diretta a rendere più accoglienti e gradevoli le destinazioni turistiche e le strutture ricettive. Legambiente con la sua azione – ha aggiunto Rambelli – affronta tutti questi temi e con Legambiente Turismo e la sua etichetta ecologica, punta a migliorare le località di soggiorno e il livello di accoglienza con la tutela e la conservazione delle risorse naturali e culturali valorizzandole anche in quanto fattori di attrazione turistica".

Nei primi mesi del 2010 hanno già aderito a Legambiente Turismo 363 alberghi, campeggi, agriturismi, ristoranti (con circa 60.000 posti letto) in 16 regioni italiane. Si sono costituiti e sono presenti in fiera i nuovi gruppi locali costituiti nelle settimane scorse in Sardegna, Costiera Amalfitana e penisola salentina.

Comments are closed.