TURISMO. Legambiente turismo, etichetta ecologica: nel 2010 iscritte oltre 400 imprese

"Se il turismo ecosostenibile cresce la Toscana ha tutte le potenzialità per esserne la regione leader. Le strutture turistiche aderenti a Legambiente Turismo sono in costante aumento e la nostra regione è quella che risponde meglio": sono le parole di Piero Baronti, presidente di Legambiente Toscana, alla presentazione dei risultati dell’etichetta ecologica di Legambiente Turismo.

In Toscana, l’iniziativa conta 47 imprese aderenti con oltre 4000 posti letto e 600.000 pernottamenti. A livello nazionale, l’etichetta ecologica al termine delle iscrizioni del 2010 contava 426 imprese, oltre 63.000 posti e circa 8 milioni di pernottamenti l’anno in 16 regioni: numeri che ne fanno, afferma l’associazione, l’iniziativa più importante d’Italia in questo settore.

"Dai controlli annuali effettuati su tutti i nostri soci – ha spiegato il presidente nazionale di Legambiente Turismo Luigi Rambelli – è emerso che gli albergatori toscani aderenti hanno ben chiara l’importanza della sostenibilità ambientale anche nella fidelizzazione della clientela. Le buone pratiche che risultano dalle misure concordate riguardano la riduzione dei rifiuti e la raccolta differenziata; il risparmio idrico ed energetico; il cibo sano e locale; la mobilità leggera; la promozione del territorio, del patrimonio culturale e naturalistico; la vivibilità delle località di vacanza".

I risultati si contano: in Toscana, le buone pratiche delle imprese associate hanno risultati stimati in un risparmio annuale di circa 9.000 metri cubi d’acqua; di 204,60 Mwh di energia elettrica e gas metano per il riscaldamento dell’acqua; di 379 kwh grazie all’installazione di lampadine ad alta efficienza. Altri risparmi di risorse riguardano la riduzione dei rifiuti e in particolare delle monodosi alimentari e igieniche (2 tonnellate di plastica in meno) e l’uso di biciclette e mezzi pubblici in sostituzione delle auto. Si stima complessivamente una minor produzione di CO2 per almeno 450 tonnellate anno.

Comments are closed.