TURISMO. Ospiti più numerosi, ma soggiorni più brevi. Le stime di Agriturist per l’estate 2008

A fronte di un aumento del 3% degli ospiti degli agriturismi, quest’estate si è registrato un calo del 10% della durata media dei soggiorni, che è scesa a 4,9 giorni. E’ stata soprattutto la domanda estera a venir meno, calando del 15%, e sono proprio gli stranieri che solitamente prenotano per periodi più lunghi (5-10 giorni).

E’ questo il bilancio di Agriturist (Confagricoltura) per l’estate 2008. L’aumento degli ospiti è stato dovuto in larga parte al contenimento dei costi dei soggiorni in fattoria; ormai da tempo anche l’agriturismo propone riduzioni dei prezzi per non lasciare alloggi inutilizzati e sono sempre di più le prenotazioni che arrivano all’ultimo momento. Inoltre le tariffe medie di soggiorno di quest’estate sono rimaste sostanzialmente invariate rispetto all’estate scorsa: la spesa media giornaliera per persona è stata di 60 euro.

Bilancio non proprio positivo per i redditi aziendali: il reddito medio di un singolo agriturismo ha subito un calo del 16%, attribuibile in parte all’incremento dell’offerta (+5% rispetto al 2007) e dei costi di gestione (+4%). Poco più di 600 milioni di euro; questo è stato il fatturato complessivo delle 15.400 aziende agrituristiche che offrono disponibilità per 185mila posti letto; l’utilizzazione media dei posti letto è stata del 59%.

Le regioni più richieste sono state, nell’ordine, Toscana, Sicilia, Lombardia, Campania, Lazio e Umbria. Le prime tre sono state scelte, indifferentemente, da italiani e stranieri; mentre le altre hanno evidenziato un diverso orientamento della domanda estera che ha preferito Veneto, Liguria e Sardegna. Le province più richieste sono state prevalentemente balneari, ma non solo: ai primi posti, Grosseto, Siena, La Spezia, Roma, Perugia e Chieti. Guardando a specifiche zone all’interno delle province, in evidenza Argentario-Parco dell’Uccellina in provincia di Grosseto, seguita dal Chianti Senese, dalla costa sud di Livorno e Isola d’Elba, Perugia-Assisi, Salento-Gallipoli, Foggia-Gargano.

Per maggiori informazioni visitare il sito www.agriturist.it

Comments are closed.