TURISMO. Piscina, cavalli e feste di paese. Ecco la giornata dell’agriturista

Mattina in piscina, pranzo frugale, pomeriggio a cavallo, cena tranquilla e passeggiata al chiaro di luna tra sagre e feste. E’ questo l’identikit della giornata ideale del turista che sceglie l’agriturismo. E’ quanto risulta da un’indagine condotta da Agriturist (Confagricoltura) che, attraverso il sito www.agriturist.it, ha registrato le scelte degli appassionati di vacanze "in fattoria". Si scelgono soggiorni brevi, tra i 4 e i 7 giorni, e si affittano appartamenti indipendenti dove si può cucinare da sé e si va nelle spiagge libere.

Tra le informazioni più richieste su www.agriturist.it, ci sono, nell’ordine: agriturismi con piscina, agriturismi economici, agriturismi con cavalli, feste e sagre della tradizione. In aumento, rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, la domanda di campeggio.

La Toscana è la regione più richiesta, da italiani e stranieri; gli italiani, poi, puntano soprattutto su Lombardia, Puglia, Sicilia e Lazio; gli inglesi su Lombardia, Piemonte, Sardegna ed Emilia Romagna; i tedeschi su Liguria, Sardegna, Piemonte e Veneto; i francesi su Lombardia, Piemonte, Sardegna e Sicilia. Rispetto all’anno scorso, progressi per Puglia (dall’8° al 3° posto), Sicilia (dal 7° al 4° posto) e Abruzzo (quest’anno al 7° posto dopo il terremoto dell’anno scorso). Arretrano invece la Campania (dal 2° al 6° posto) e la Liguria (dal 5° al 9° posto).

Le province più frequentate dagli italiani sono: Grosseto, Benevento, Siena e La Spezia. Mentre gli inglesi andranno soprattutto a Siena, Firenze, Trapani, e Lucca; i tedeschi a Siena, Catania, Udine e Padova; i francesi a Siena, Firenze, Como e Brescia. Per quanto riguarda le zone, gli italiani premiano soprattutto la Maremma, il Salento e il Chianti Senese; gli inglesi i dintorni di Firenze, Siena-S.Gimignano e la costa di Livorno-S.Vincenzo; i tedeschi la costa friulana di Lignano-Bibbione, e la costa ligure di La Spezia-Lerici e Genova-Rapallo; i francesi Siena-S.Gimignano, la costa di Livorno-S.Vincenzo e i dintorni di Firenze. Molto richiesto anche il Lago di Garda, sia sul versante bresciano sia sul versante veronese.

Uno sguardo ai prezzi: da 3 anni a questa parte sono sostanzialmente stabili e ci sono offerte molto interessanti per soggiorni oltre la settimana con significative riduzioni per bambini e ragazzi. Il 12% degli oltre 1600 agriturismi proposti offre il pernottamento ad oltre 50 euro a persona; il 40% fra 40 e 50 euro; il 32% fra 30 e 40 euro, il 16% a meno di 30 euro. I prezzi più contenuti si riferiscono all’affitto di appartamenti indipendenti proposto dal 60% degli agriturismi. Il prezzo della mezza pensione è generalmente compreso fra 55 e 75 euro.

Comments are closed.