TURISMO. Ponte 2 giugno, Adoc: l’85% degli italiani rimane a casa

Ponte del 2 giugno al centro di tutte le previsioni sulle vacanze degli italiani. Secondo l’Adoc in gran maggioranza rimarranno fra le mura domestiche (85%) mentre chi partirà si orienterà soprattutto verso la vacanza breve, dormendo solo una notte fuori casa. "E’ un dato di fatto che il carovita non permetta di progettare viaggi, neanche nella formula del weekend – afferma il presidente Adoc Carlo Pileri – il 58% dei partenti sceglierà di passare fuori casa solo una notte, mentre solo l’8% trascorrerà più di tre notti fuori dalle mura domestiche. Non ci sorprende che gli italiani preferiscano la vacanza breve, dato che il carovita e la perdita del potere d’acquisto impongono la riduzione dei giorni a disposizione per le vacanze."

Fra coloro (stimati nel 15% della popolazione) che partiranno, l’8% si orienterà verso città d’arte italiane e località di mare e il 7% verso le capitali europee, cui si uniscono nuove mete dei paesi dell’Est. L’albergo rimane la sistemazione preferita ma aumentano le scelte di agriturismi e bed&breakfast.

Comments are closed.