TURISMO. Provincia Roma e Consumatori lanciano guida “Buoni Consigli per Buone Vacanze”

Il trucco sta nell’informazione: essere più consapevoli dei propri diritti per cercare di evitare che la vacanza sia una fonte di disagio, o quantomeno per sapere come orientarsi se disservizi e truffe sono in agguato. Così, in occasione delle prossime vacanze estive, prosegue la campagna di educazione al consumo consapevole avviata dalla Provincia di Roma, che insieme ai Consumatori ha realizzato un vademecum con indicazioni preziose per il cittadino-consumatore che va in vacanza. "Partendo dal presupposto che un turista bene informato possa migliorare sostanzialmente il proprio soggiorno estivo, – informa una nota stampa – l’Assessore alla Tutela del Consumatore, Serena Visintin in collaborazione con Adiconsum, Adoc, Codici, Federconsumatori e Lega Consumatori, ha raccolto e diffuso, tramite un pratico Vademecum dal titolo "Buoni Consigli per Buone Vacanze", alcune preziose indicazioni che possono mettere al riparo il consumatore da brutte sorprese nel periodo di vacanza".

La guida sarà distribuita durante tutto il periodo estivo sia presso gli sportelli "Consumina" della Provincia di Roma dislocati negli Outlet e nei Centri per l’impiego, sia presso tutti gli altri sportelli per la tutela dei consumatori nei Comuni della provincia. Primo evento sabato 3 luglio dalle 16.00 alle 21.00, quando la Provincia di Roma e le Associazioni dei consumatori incontreranno direttamente i cittadini all’interno di cinque grandi centri commerciali del territorio provinciale: Porta di Roma, Roma Est, Le Palme, Parco Leonardo e Sedici Pini. Cinque incontri in contemporanea per diffondere la guida, raccogliere segnalazioni, fornire indicazioni ai consumatori.

"Fornire a chi acquista un viaggio il maggior numero di informazioni per una scelta oculata, – informa la Provincia – equivale a scongiurare eventuali truffe o, più semplicemente, a fronteggiare al meglio i vari inconvenienti che possono capitare a chi acquista un pacchetto "tutto compreso" presso un’Agenzia o da un Tour Operator o, ancora, prenota un biglietto aereo, o programma uno spostamento tradizionale in nave o in treno".

Comments are closed.