TURISMO. Sanzione Antitrust agenzie di viaggio on line, Assoviaggi: colpito finto low cost

"Il provvedimento dell’Antitrust ha colpito il finto ‘low cost’ ponendo in evidenza una situazione problematica ed imbarazzante da lungo tempo. Internet è uno strumento fondamentale anche per il settore turistico, ma va usato correttamente e da chi è in grado di fornire le garanzie necessarie". E’ quanto afferma il presidente di Assoviaggi-Confesercenti, Amalio Guerra commentando la multa inflitta dall’Antitrust a tre società che gestiscono agenzie di viaggio on line.

"Il risparmio che gli utenti ricercano utilizzando queste agenzie on line per organizzare viaggi ed acquistare pacchetti è illusorio – sottolinea Guerra – e va frequentemente a scapito della sicurezza e della qualità dei prodotti – Prima di tutto perché, come dimostrano le motivazioni della multa, spesso l’offerta di queste agenzie non è trasparente, è parziale ed alla fine non è realmente competitiva. Per questo – aggiunge il presidente di Assoviaggi – è importante affidarsi ad un interlocutore certo e facilmente identificabile, come le agenzie tradizionali, capace di reperire le condizioni che il mercato offre, anche attraverso internet, ma soprattutto di dare le dovute garanzie e risposte in caso di problemi".

"In sostanza – conclude Guerra – chi intende effettuare una vacanza o un viaggio, deve rincorrere si il risparmio, ma accertandosi di essere adeguatamente assistito in questa ricerca e soprattutto adeguatamente tutelato. Spesso, infatti, come insegna il provvedimento dell’Antitrust, dietro all’affare si nasconde una realtà ben diversa".

Comments are closed.