TURISMO. Social shopping, nasce Liu Travel: la prima agenzia di viaggi per il turismo online

Il fenomeno del social shopping si è ormai diffuso tra la maggior parte dei consumatori, scavalcando gran parte dei canali tradizionali di vendita. In questo panorama si sono aperti spazi per nuovi esperimenti. E c’è chi ne ha creati alcuni. Una novità è sicuramente quella nata dall’incontro tra Groupalia, uno dei più grandi gruppi d’acquisto online, e Frigerio Viaggi Network, azienda che riunisce oggi oltre 70 agenzie viaggi in tutta Italia. L’incontro di queste due realtà ha generato Liu Travel: la prima agenzia di viaggi studiata specificamente per il turismo online. L’agenzia si propone di diventare un punto di riferimento per tutti quelli che preferiscono la comodità e la rapidità del web per acquistare i propri viaggi e che apprezzano le vantaggiose offerte dei gruppi d’acquisto online. Così mentre Frigerio Viaggi Network pensa a sfruttare al meglio le potenzialità del web nell’ambito della vendita di pacchetti viaggio, Groupalia incrementa ulteriormente la qualità e il prestigio delle proprie proposte turistiche.

Il primo concreto risultato della partnership è rappresentato dai Groupalia Box, un’offerta di cofanetti viaggio tematici sviluppati su diverse categorie: Family Box, pensati per vivere un’esperienza insieme alla famiglia; Relax Box, con le migliori proposte benessere per evadere dalla città; Romantic Box, per provare l’emozione di una fuga d’amore e City Box, con le migliori proposte per scoprire le città d’arte.

Sembra un esperimento interessante, ma si ricorda che attorno al fenomeno dei gruppi d’acquisto online si sono alzate alcune voci contrarie, a cominciare dai medici che giudicano il modello di business un po’ troppo aggressivo per essere applicato al campo della salute. E poi ci sono una serie di lamentele da parte dei consumatori che non sono riusciti a prenotare il loro acquisto in tempo, prima della sua scadenza. Per questo le Associazioni dei consumatori sono a disposizione per qualsiasi controversia si crei tra il consumatore e il gruppo d’acquisto.

Comments are closed.