TURISMO. Un Codice di Condotta per i sistemi di prenotazione on line. Proposta del Parlamento Ue

Approvato con 496 voti a favore e 103 contro il Codice di Condotta per i sistemi di prenotazione digitalizzata di viaggi e pacchetti vacanze. La relazione, presentata dall’europarlamentare britannico Timothyy Kirkhope, è stata discussa dall’Aula del Parlamento Ue nella serata di ieri e oggi ha ricevuto il via libera.

I sistemi di prenotazione digitalizzata si mettono in moto quasi sempre, a meno che non si prenoti il biglietto o il viaggio direttamente tramite la compagnia aerea o il loro sito web. Spesso questi sistemi sono gestiti dalle stesse compagnie aeree, dai noleggi di automobili e dalle catene alberghiere. Molte volte il consumatore non riesce ad orientarsi tra le offerte e si trova di fronte a informazioni non chiare sui costi o sulle condizioni.

Il testo della relazione propone di rendere le operazioni di prenotazione on line più trasparenti e sicure, comunicando tutte le informazioni sui prezzi finali, rendendo possibile il confronto tra diverse offerte e garantendo l’aggiornamento dei dati. Questo potrebbe far risparmiare fino al 10% del costo del biglietto e rafforzerebbe la competitività, aiutando il cliente nella scelta e offrendogli anche informazioni sulle emissioni di Co2, o su eventuali risparmi con mezzi di trasporto alternativi, nel caso in cui volesse viaggiare rispettando l’ambiente.

Comments are closed.