TURISMO. Un milione di viaggiatori in meno rispetto allo scorso Natale. Stime del Codacons

Saranno meno di 7 milioni gli italiani che si metteranno in viaggio quest’anno a Natale; un milione in meno dell’anno scorso. Sono le previsioni diffuse oggi da "Telefono Rosso", il dipartimento del Codacons dedicato alle vacanze degli italiani. "In base alle nostre stime – spiega il Presidente Carlo Rienzi – quest’anno si registrerà un crollo delle partenze rispetto lo scorso anno, stimabile in un calo di circa il 15%. Solo 6,8 milioni di italiani si metteranno in viaggio a Natale, contro gli 8 milioni del 2007, e i più colpiti saranno i viaggi all’estero".

Il motivo principale a pesare sulle scelte dei cittadini è, secondo l’associazione dei consumatori, "la crisi economica in atto, che ha impoverito i bilanci e contribuito a generare un clima di sfiducia, cui si aggiunge – prosegue Rienzi – la rinnovata paura di attentati, a seguito dei fatti di Mumbai e della Thailandia".

Ma dall’analisi di Telefono Rosso/Codacons emergono altri dati interessanti. "Chi deciderà di recarsi all’estero, ridurrà il proprio budget, spendendo una media di 600 euro procapite (nel 2006 la spesa era di quasi 800 euro); a diminuire, inoltre, sarà la durata media delle vacanze, che si attesteranno su una media di 5 giorni contro i 7 del 2006. Tra le mete estere preferite dagli italiani per le vacanze di Natale 2008 – conclude Telefono Rosso/Codacons – troviamo Caraibi, Mar Rosso e Maldive, seguite dalla montagna, Svizzera e Austria in testa".

Comments are closed.