TURISMO. Vacanze, Adiconsum lancia vademecum per chi affitta casa

Dopo il Decalogo di tutela dei consumatori sui servizi alberghieri, arriva un vademecum per i turisti che affittano un appartamento per la stagione vacanziera. È la nuova iniziativa di Adiconsum, che sottolinea come il ridimensionamento dei redditi e le conseguenze della crisi abbiano evidenti ripercussioni anche sulle spese per le vacanze. "Il settore turistico è composto da realtà diversificate nell’offerta – dichiara Pietro Giordano, segretario nazionale Adiconsum – Essenziale è una normativa che standardizzi le tutele dei consumatori a prescindere dalle modalità di acquisto e dalle diverse tipologie di servizi. Anche le spese per le vacanze subiscono una forte compressione. È invece necessario rilanciare tutti i servizi turistici, assicurando tutele forti per i consumatori".

Sempre più numerosi sono i consumatori che, per le proprie vacanze, scelgono la tipologia dell’affitto stagionale. "Molti turisti o famiglie nella programmazione delle vacanze scelgono fra le varie strutture ricettive di prendere in affitto un appartamento per uso turistico stagionale, affidandosi ad un’agenzia immobiliare o direttamente al proprietario", esordisce il vademecum dell’associazione, che propone alcuni consigli utili per orientarsi quando si sceglie di affittare casa.

Prima di tutto, "informarsi bene sullo stato dell’immobile prima di prenderlo in affitto, visitandolo possibilmente di persona oppure visionandolo tramite foto o filmati. In caso di mancata rispondenza a quanto promesso, denunciare subito le difformità a mezzo raccomandata A.R. al proprietario/agenzia con la richiesta di risarcimento, e all’Ufficio Comunale e Provinciale del turismo".

L’associazione consiglia inoltre di stipulare, anche se non è obbligatorio, il contratto in forma scritta. Inoltre, "al momento della consegna delle chiavi, prima di firmare la specifica degli apparecchi/accessori presenti controllarne l’esistenza e il funzionamento e, nel caso di difformità o anomalie farle rilevare subito e annotarle nella nota per evitare discussioni e richieste di risarcimento al momento della riconsegna dell’immobile".

Comments are closed.