TURISMO. Vacanze estive 2007, Confesercenti: gli italiani spenderanno 32 Mld di euro

Nell’estate 2007 saranno più di 34 milioni gli italiani che andranno in vacanza. Il 2,5% in più dell’anno scorso con una spesa complessiva di 32 miliardi di euro, con una crescita di 5,7 mld rispetto al 2006. E’ quanto si apprende da una nota di Confesercenti che classifica l’Italia la regina incontrastata delle ferie estive.

In particolare, spiagge e monti della penisola sono scelti dal 72% dei turisti di casa nostra mentre a distanza seguono l’Europa con il 22% e gli Stati Uniti, anche esse mete in aumento.
E’ una delle tendenze più significative emersa dall’indagine Confesercenti-Publica ReS sulla stagione estiva che vede un 20 per cento di italiani ancora indecisi se andare o meno in vacanza quest’anno, contro un 58% pronto a fare le valigie. La macchina è il mezzo di gran lunga preferito (70%) seguito dall’aereo (23%) per gli spostamenti. Se i vacanzieri aumentano resta ancora ragguardevole il numero degli "esclusi": rimarranno a casa oltre 13 milioni di italiani (il 23% del totale) o per motivi economici (il 33%,) o per problemi familiari (23%) o di lavoro (15%).

Per quanto riguarda il periodo prevale decisamente l’alta stagione su tutti gli altri periodi in calo piuttosto pronunciato, come dimostra la previsione di un – 13% a maggio-giugno ed a settembre-ottobre. Crescerà anche la spesa pro-capite prevista che salirà dai 767 euro dell’anno scorso ai 934 del 2007. Mentre resta invariata la durata media della vacanza (circa 17 giorni). Emergono poi sia la propensione al risparmio che la crescita di un turismo di elite che sceglie alberghi a 4 stelle per il soggiorno estivo (richiesta cresciuta dell’11%).

Comments are closed.