TURISMO. Vacanze rovinate, la hit dei disservizi di Telefono Blu Consumatori

Vacanze difficili o addirittura rovinate per circa 50mila turisti italiani. Almeno secondo le 9.800 segnalazioni raccolte via telefono o web, dal 1 giugno al 24 agosto, da Telefono Blu Consumatori. Segnalazioni che riguardano in totale circa 50mila connazionali. Fra i disagi segnalati soprattutto problemi legati a pacchetti viaggio acquistati online (nel 20% dei casi) o presso agenzie di viaggi, indirizzati sia Italia ma soprattutto all’estero. In particolare – si legge in una nota – al primo posto troviamo i disagi arrecati dai Tour Operator per cui sono pronti i ricorsi che partiranno da settembre da tutti i nostri uffici in Italia; si tratta del 30% delle segnalazioni di questo tipo. Seguono i recessi e le disdette a causa di situazioni di timore, dovute in primo luogo all’influenza cosiddetta suina e a situazioni drammatiche in giro per il mondo con il 20% dei casi, e le sovra-prenotazioni di hotel, residence e case. Tra le localita’ straniere piu’ segnalate alcuni Paesi del Mediterraneo e le capitali europee, seguite da Carabi, Maldive (ovviamente per problemi di viaggio e ricettivita’) e Nord e Sud America, mentre in Italia i maggiori problemi hanno riguardato i pacchetti verso Sardegna, Calabria, Puglia, Romagna e Toscana.

Comments are closed.