TURISMO. Viaggiatori insoddisfatti dei servizi alberghieri. L’Italia fa eccezione

Non è proprio il periodo migliore per il settore del turismo. Oggi si scopre anche che i viaggiatori sono sempre meno soddisfatti dei servizi alberghieri: uno su 6 è insoddisfatto dell’albergo dove ha trascorso le vacanze estive. I principali punti critici sono le lenzuola sporche, gli insetti in camera, il bagno non igienizzato, un servizio poco adeguato e personale scortese. Ma in questo, l’Italia fa eccezione: gli hotel italiani si piazzano al secondo posto, nella classifica stilata dal portale di viaggi e recensioni di hotel HolidayCheck.it. Nel trimestre giugno-agosto 2010, 182.760 utenti hanno recensito l’hotel delle proprie vacanze su HolidayCheck, e il 15,7% di questi (28.714) non ha raccomandato l’hotel ad altri utenti.

Al primo posto tra gli hotel meno consigliati c’è la Tunisia, che ha un tasso di non raccomandazione del 24,8%. Seguono Egitto con il 19,7% la Repubblica Dominicana con il 19,6% e Maiorca con il 19,1%. Grecia e Turchia si posizionano al quinto posto con la media con il 15,9% di viaggiatori che non consigliano queste nazioni per trascorrere le vacanze. Va meglio alle Canarie (15,2%) e alla Germania (15%). Svizzera terza con il 13,7%. L’Italia si posiziona al secondo posto con il 12,5% di viaggiatori insoddisfatti. L’Austria é la vincitrice: solo il 7,5% delle persone che hanno soggiornato in Austria non è rimasto soddisfatto dall’hotel scelto.

Comments are closed.