TUTELA CONSUMATORI. Accordo tra Consumatori e Re.G.E.S. di Reggio Calabria a tutela della collettivi

Condividere i processi informativi all’utenza e snellire le procedure di risoluzione delle controversie attraverso la valorizzazione dell’istituto dell’autotutela,e la previsione di un canale preferenziale per sbrigare le pratiche segnalate dalle associazioni dei consumatori. Sono questi gli obiettivi di un protocollo di intesa firmato a Reggio Calabria, tra Reges, Cittadinanzattiva e le altre associazioni dei consumatori.

L’intento è quello di un percorso comune nell’interesse della cittadinanza per la verifica delle informazioni sui tributi a l’applicazione degli strumenti di autotutela. La Re.G.E.S. è una società mista pubblico – privata tra il Comune di Reggio Calabria e la Maggioli Tributi S.p.A. a cui sono affidati i servizi di gestione, accertamento, liquidazione e riscossione delle entrate di natura tributaria e patrimoniale, tra cui l’Ici, la tassa sullo smaltimento dei rifiuti solidi urbani, la tassa sull’occupazione suolo e aree pubbliche.

"Esprimo la massima soddisfazione – dichiara Davide Grilletto, Coordinatore di Cittadinanzattiva – per l’accoglimento della proposta di attivare una procedura di preavviso agli utenti prima di applicare provvedimenti di riscossione collettiva, come fermi amministrativi e iscrizioni ipotecarie, in modo da dare la possibilità ai cittadini stessi di adempiere ai pagamenti delle pendenze con la società".

"Cittadinanzattiva – conclude Grilletto – ha ottenuto inoltre che vi sia una proporzione tra gli adempimenti coattivi ed il valore della pendenza
evitando che per le pendenze di valore esiguo si adotti il fermo dei veicoli e le iscrizioni ipotecarie".

Comments are closed.