TUTELA CONSUMATORI. “Affari tuoi”, ennesima sconfitta per la Rai. Lo denuncia il Codacons

Il Codacons fa sapere che "ieri la sesta sezione del Consiglio di Stato (Presidente Giuseppe Barbagallo, Relatore Paolo Buonvino) ha respinto l’ennesima richiesta di Rai ed Endemol di annullare la nota sentenza dello stesso CdS che ha stabilito che il gioco tv "Affari tuoi" era illegale nel 2005, e deve cambiare le regole di selezione dei concorrenti, adeguandoli a criteri di trasparenza e parità di condizioni per tutti.

"Il bizzarro ricorso della Rai – spiega il Presidente Codacons, Carlo Rienzi – tendeva addirittura a sospendere una sentenza definitiva del Giudice di appello, sulla base di un pretestuoso ricorso presentato dalla stessa Rai in Cassazione. Insomma – prosegue Rienzi – siamo al decimo tentativo di proseguire impunemente una trasmissione che continua ad "abbindolare’ gli spettatori e su cui sono al vaglio denunce penali che ipotizzano addirittura che i concorrenti conoscano prima di iniziare il gioco il contenuto dei pacchi. In un paese civile da tempo la Rai, servizio pubblico, avrebbe interrotto la programmazione tanto più che ogni anno regala milioni di euro degli utenti ai cosiddetti concorrenti del gioco".

Il Codacons annuncia, infine, una diffida al Dg Mauro Masi, al Presidente Paolo Garimberti e ai componenti del CdA in relazione al gioco dei pacchi, e un nuovo esposto alla Corte dei Conti perchè sia valutato il danno all’Erario e agli utenti.

Comments are closed.