TUTELA CONSUMATORI. Agrigento, ancora confusione sulle maxibollette dell’acqua

Ancora polemiche sulla vicenda delle maxibollette dell’acqua che ha interessato gli utenti agrigentini. L’Ato, l’Autorità Servizio Idrico Agrigento, fa sapere che le bollette inviate hanno la loro validità; il Comune invita i cittadini a pagare per il momento solo la prima rata della bolletta mentre la Serit, la società incaricata della riscossione, considera già la seconda rata in mora perché scaduta a Luglio. La denuncia giunge dalla sede locale del Movimento Difesa del Cittadino che lamenta una scarsa presa in considerazione delle associazioni dei consumatori da parte delle istituzioni.

L’associazione rivolge un appello al nuovo consiglio dei amministrazione dell’Ato affinché il nuovo presidente crei un tavolo di concertazione permanente con i rappresentanti delle associazioni dei consumatori, da dove possa scaturire un confronto, sulla qualità del servizio che viene svolto, sulla bollettazione, tenendo conto delle reali esigenze dei cittadini. "Auspichiamo – conclude la nota del MDC -che in brevissimo tempo venga attivato questo tavolo, che possa fare chiarezza, e dare certezza e giustizia contributiva a tutta la popolazione nell’interesse di quest’ultima, della Città e dell’azienda Ato".

 

Comments are closed.