TUTELA CONSUMATORI. Aiazzone, stop ai finanziamenti

Buone notizie per le migliaia di clienti Aiazzone / Emmelunga che hanno sottoscritto contratti di finanziamento con Fiditalia S.p.A. per l’acquisto di mobili mai consegnati. La Casa del Consumatore e la finanziaria hanno infatti individuato una semplice procedura per sospendere immediatamente l’addebito e il pagamento delle rate.

"Si tratta di un’importante svolta, che mette finalmente ordine ad una situazione di caos in cui sono piombati tutti gli ignari clienti che, confidando nel marchio Aiazzone, hanno inutilmente atteso per mesi la consegna di mobili mai arrivati, iniziando però da subito a pagare le rate per i finanziamenti" – questo il commento dell’avv. Giovanni Ferrari, presidente nazionale della Casa del Consumatore.

Tutti i clienti che stanno continuando a pagare le rate pur non avendo ricevuto la consegna della merce, ma anche quanti hanno autonomamente interrotto i pagamenti col rischio di segnalazioni alla CRIF, possono inoltrare le richieste di sospensione alla Casa del Consumatore, anche per via telematica, seguendo le semplici istruzioni pubblicate sul sito www.casadelconsumatore.it.

Tutte le richieste saranno tempestivamente trasmesse alla finanziaria, che si è impegnata ad un rapidissimo riscontro, segnalando eventuali posizioni sulle quali vi fossero contestazioni o che necessitassero di approfondimento. Contestualmente, per quanti hanno ormai sciolto ogni rapporto col mobilificio, verrà richiesta la risoluzione del contratto di finanziamento e il rimborso delle rate già pagate.

Comments are closed.