TUTELA CONSUMATORI. Al call center dell’Antitrust oggi risponde l’ad di Enel

Chiami l’Antitrust, risponde l’Enel. È l’iniziativa voluta dall’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato che ha invitato l’amministratore delegato di Enel a rispondere ai consumatori. E l’ad di Enel Fulvio Conti oggi ha risposto in diretta alle segnalazioni dei consumatori che hanno telefonato all’800.166.661. "Ho accolto con estremo piacere – ha detto Conti – l’invito del presidente Catricalà perchè mi permette di richiamare l’attenzione sulla nostra volontà di ascolto delle esigenze e delle aspettative dei consumatori". Conti ha fornito chiarimenti e indicazioni sui meccanismi di fatturazione, sul recapito delle bollette e la possibilità di domiciliare le utenze, sulle offerte online, sui possibili errori nella lettura dei contatori, sull’interpretazione degli obblighi contrattuali e sui piani di fidelizzazione che prevedono la concessione di sconti o premi.

Il call center dell’Antitrust è stato istituito il 12 novembre dello scorso anno per i consumatori che volessero segnalare presunti casi di pratiche commerciali scorrette, pubblicità ingannevole e occulta. Da allora sono arrivate al call center 9.611 segnalazioni, di cui 2.434 passate all’esame degli uffici. L’iniziativa dell’ad di Enel fa seguito a un invito ricevuto dal presidente dell’Antitrust Antonio Catricalà, che ha già ospitato i vertici di alcune grandi imprese disponibili a un confronto con i consumatori.

Comments are closed.