TUTELA CONSUMATORI. Assemblea ACU, nuovi diritti e sviluppo organizzativo

Si terrà il prossimo 6 ottobre a Roma l’Assemblea Straordinaria dei Soci ACU per aggiornare il proprio Statuto. L’associazione ribadisce l’esclusiva finalità di solidarietà sociale per la tutela dei diritti civili e degli interessi dei consumatori e degli utenti, con divieto di svolgere attività diverse. L’attività di ACU – si legge dalla nota – è diretta sempre più a promuovere benefici a quei consumatori ed utenti che si trovano in situazioni di svantaggio in ragione delle loro condizioni fisiche, psichiche, economiche, sociali o familiari. A sostegno dell’impegno l’associazione – si legge dalla nota – propone una nuova articolazione dei diritti dei consumatori-utenti anche in qualità di risparmiatori, sostenendo che ogni scelta di consumo condiziona lo sviluppo economico e gli equilibri di potere, in particolare:

– "il diritto alla sicurezza e all’integrità fisica e psichica;
– il diritto all’etica dello sport e dell’attività motorio-ricreativa;
– il diritto alla qualità dei prodotti e dei servizi;
– il diritto a ricevere un’informazione adeguata e una pubblicità corretta;
– il diritto a ricevere un’adeguata formazione ed educazione al consumo;
– il diritto a poter esercitare una libera scelta tra prodotti e servizi competitivi;
– il diritto di essere rappresentati;
– il diritto ad un equo ristoro dei danni subiti;
– il diritto allo sviluppo sostenibile e ad un ambiente sano;
– il diritto alla tutela economica, del risparmio e della conservazione del potere d’acquisto delle retribuzioni;
– il diritto alla correttezza, trasparenza ed equità nei rapporti contrattuali;
– il diritto all’assistenza sociale erogata secondo principi di equità in relazione ai propri bisogni".

Per affrontare adeguatamente queste sfide – conclude la nota – vengono istituiti i Dipartimenti nazionali, organizzati per aree tematiche, che permetteranno di valorizzare le professionalità e le disponibilità di tutti i soci, tanto più che queste strutture vengono organizzate in rete. Infine, miglioreranno le condizioni di svolgimento delle attività realizzate a livello locale e si consentirà una più efficace crescita organizzativa sul territorio.

 

Comments are closed.