TUTELA CONSUMATORI. Calcio-scommesse, Consumatori si preparano all’azione

Federconsumatori si costituirà parte civile per tutelare i cittadini danneggiati dal nuovo scandalo del calcio-scommesse, che sta scuotendo il mondo del pallone con nomi eccellenti, partite truccate, tariffari per partite a seconda delle serie in cui si gioca e ombre sul possibile riciclaggio di denaro sporco transitato attraverso le scommesse. Secondo l’associazione, è una "vicenda vergognosa e inammissibile quella che ha investito il mondo delle scommesse sulle partite di calcio. A farne le spese, infatti, sono migliaia di scommettitori e appassionati, vere vittime di questo meccanismo fraudolento. Un danno non solo di carattere economico, ma anche morale".

L’associazione chiede dunque che si faccia chiarezza e si accertino le responsabilità e la reale portata dello scandalo. "Come Federconsumatori – annuncia l’associazione – abbiamo già dato mandato ai nostri legali di costituirci parte civile, al fine di tutelare tutti i cittadini coinvolti da questa vicenda".

L’Adoc chiede il rimborso di tutte le scommesse effettuate per le partite coinvolte e non esclude una class action. "Gravissimo lo scandalo del calcio-scommesse, i consumatori scommettitori e l’intero movimento sportivo sono stati gabbati e danneggiati – ha detto il presidente dell’associazione Carlo Pileri – Alla luce delle indagini effettuate, che hanno portato anche all’arresto di 16 tra calciatori, ex calciatori e dirigenti di società, chiediamo che venga subito effettuato il rimborso delle scommesse effettuate per le partite di Serie B e Lega Pro che risulteranno essere state truccate in modo fraudolento. I consumatori onesti sono stati pesantemente danneggiati, non escludiamo la possibilità di attivare una class action che coinvolga tutti gli scommettitori che hanno puntato i loro soldi su partite falsate."

L’associazione riporta l’elenco delle 18 partite attualmente sotto inchiesta invitando i consumatori che abbiano scommesso su questi incontri a conservare le ricevute: Cremonese-Spezia del 17 ottobre 2010; Monza-Cremonese del 21 ottobre 2010; Cremonese-Paganese del 14 gennaio 2011; Spal-Cremonese del 16 gennaio 2011; Benevento-Viareggio del 13 febbraio 2011; Livorno-Ascoli del 25 febbraio 2011; Verona-Ravenna del 27 febbraio 2011; Benevento-Cosenza del 28 febbraio 2011; Reggiana-Ravenna del 10 marzo 2011; Ascoli-Atalanta del 12 marzo 2011; Taranto-Benevento del 13 marzo 2011; Atalanta-Piacenza del 19 marzo 2011; Inter-Lecce del 20 marzo 2011; Alessandria-Ravenna del 20 marzo 2011; Benevento-Pisa del 21 marzo 2011; Padova-Atalanta del 26 marzo 2011; Siena-Sassuolo del 27 marzo 2011; Ravenna-Spezia del 27 marzo 2011.

Comments are closed.