TUTELA CONSUMATORI. Cittadinanzattiva scrive a Saglia (Cncu): ecco le priorità per i consumatori

Cittadinanzattiva scrive al neo presidente del Cncu Stefano Saglia (nominato alla presidenza del Consiglio Nazionale Consumatori e Utenti il 10 giugno) e indica quattro priorità di azione per la tutela dei diritti dei consumatori, anche in relazione alle recenti indicazioni emerse dall’annuale relazione dell’Autorità Antitrust: class action, liberalizzazioni, ricostruzione in Abruzzo e rafforzamento del ruolo delle associazioni.

In particolare, queste le indicazioni che emergono da Cittadinanzattiva:

Class action: ormai isolate nell’affermare un principio di civiltà giuridica, come ammesso dallo stesso Catricalà, le Associazioni dei consumatori auspicano un convinto appoggio del neo Presidente del CNCU per vincere questa importante battaglia iniziata circa otto anni fa.

Liberalizzazioni mancate e controriforma "Bersani": non è con il tentativo di reintrodurre forme di protezionismo di interessi di pochi, sia pubblici che privati, che si esce dalla crisi economica. Al contrario, occorre una decisa accelerazione sul versate delle liberalizzazioni, iniziando da gas, assicurazioni e libere professioni intellettuali.

Ricostruzione in Abruzzo: il CNCU sia una efficace pungolo per verificare il rispetto degli impegni assunti dal Governo.

Associazioni di Consumatori più forti: estendere il meccanismo di riutilizzo delle sanzioni Antitrust a favore dei consumatori, anche alle multe comminate da AGCOM e AEEG.

Comments are closed.