TUTELA CONSUMATORI. Commissione Ue propone di vietare alcuni prodotti per pulire la pittura

La Commissione europea ha proposto oggi di vietare la vendita e l’utilizzo di prodotti per pulire la pittura, che contengono il diclorometano. Questi prodotti sono utilizzati dall’industria e vengono tranquillamente venduti nei negozi di bricolage accessibili a tutti. Le inalazioni di diclorometano sono tossiche per il sistema nervoso centrale e la proposta della Commissione arriva in seguito alle preoccupazioni di alcuni esperti che affermano che molti incidenti e decessi avvenuti durante gli ultimi anni nell’Ue siano legati all’utilizzo di questa sostanza. Dunque la Commissione propone di vietarla, dando la possibilità agli Stati membri di autorizzarne l’acquisto e l’utilizzo da parte di professionisti, che abbiano ricevuto una formazione appropriata.

Per alcune attività industriali, il suo utilizzo sarà autorizzato, ma sottocondizionidi stretto controllo. E’ attesa l’adozione formale di tale proposta da parte del Parlamento europeo e del Consiglio, da qui alla fine dell’anno.

Gunter Verheugen, vice presidente della Commissione responsabile delle imprese e della politica industriale, ha dichiarato: "La nostra posizione permetterà di assicurare un livello elevato di protezione della salute umana e offrirà un’importante misura di sicurezza supplementaria per i consumatori e i lavoratori".

La proposta della Commissione comunque punta a vietare l’utilizzo di tali prodotti soprattutto a quei consumatori che sono meno coscienti dei rischi e che non hanno accesso agli equipaggiamenti di protezione; inoltre è necessario evitare che gli Stati membri prendano misure divergenti, pensando solo al mercato interno e sottovalutando la protezione di tutti i cittadini europei.

Comments are closed.