TUTELA CONSUMATORI. Crisi, manifestazione AACC: “Non ci stiamo”

"Non ci stiamo". Non ci stanno le Associazioni dei Consumatori di fronte alla situazione di crisi finanziaria che attanaglia l’Italia e le famiglie e alla scarsa influenza di cittadini, consumatori, utenti, che devono e vogliono "contare di più" nella vita pubblica e sociale del Paese. Per questo mercoledì 29 settembre, davanti a Palazzo Madama, daranno vita a una iniziativa congiunta e presenteranno alle Istituzioni un documento in cui chiedono interventi contro il caro scuola, la malasanità, la distruzione del servizio universale di trasporto, il caro acqua e il caro rifiuti, l’evasione fiscale, le speculazioni, la scarsa chiarezza dei servizi bancari.

Si legge nel documento: "Le Associazioni dei Consumatori e degli utenti firmatarie richiamano con forza l’attenzione delle Istituzioni Parlamentari e di Governo e tutte le amministrazioni nazionali, regionali e locali sulla drammatica situazione in cui versano le famiglie italiane, duramente colpite dalla crisi economica in atto".

Continuano nel documento: "Esiste un paese reale, composto da milioni di famiglie consumatrici, che chiede con urgenza un grande e concorde atto di responsabilità per rimettere al centro dell’agenda delle forze politiche, alla ripresa di lavori dopo la pausa estiva, una energica politica economica che contribuisca, con interventi d’urgenza, a rilanciare i consumi difendendo il potere d’acquisto delle famiglie e riducendo i carichi fiscali sul reddito fisso; attuare un rigido controllo degli aumenti tariffari; combattere con decisione ed efficacia l’evasione fiscale; contrastare fermamente le speculazioni sui prezzi delle materie prima agroalimentari ed energetiche".
Da qui la mobilitazione delle Associazioni, che hanno firmato un documento congiunto di protesta e proposta e hanno convocato i propri direttivi davanti alle istituzioni, allestendo inoltre presidi anche nelle altre regioni del Paese.

L’iniziativa è firmata da Adiconsum, ADOC, Adusbef, Assoutenti, Cittadinanzattiva, Codacons , Confconsumatori, Federconsumatori, La Casa del consumatore, Lega consumatori, Movimento consumatori, Movimento difesa del cittadino, Unione nazionale consumatori.

Comments are closed.