TUTELA CONSUMATORI. Elezioni europee, Beuc propone Patto per i consumatori

In vista delle prossime elezioni europee il Beuc, il Bureau Européen des Unions de Consommateurs, organismo che riunisce 42 associazioni indipendenti di 30 Paesi, propone la sottoscrizione di un "Patto" tra Parlamento europeo e consumatori. Oggi, infatti, l’85% della normativa che stabilisce le regole per i consumatori è definita nella capitale belga. Il Patto riassume i temi chiave per i consumatori europei e le sfide principali che attendono i deputati, invitati a firmare il documento e a rispettarlo una volta eletti.

Otto i punti individuati:

  • Energia e sostenibilità. Garantire che tutti i consumatori europei abbiano accesso a beni di consumo, servizi ed energia senza compromettere le necessità delle generazioni future;
  • Servizi finanziari. Garantire l’accesso a servizi finanziari sicuri e trasparenti;
  • Contratti con i consumatori. Rafforzare i diritti dei consumatori nell’ambito dell’acquisto di beni e servizi;
  • Prodotti alimentari. Contribuire alle scelte informate, migliorando l’accesso a cibi sicuri e sani;
  • Universo digitale. Consentire ai consumatori di avere un ruolo centrale in un mercato digitale sicuro, equo e competitivo;
  • Salute. Porre la salute al primo posto, promuovendo informazioni e servizi sanitari di qualità per tutti;
  • Sicurezza. Garantire prodotti sicuri e ridurre l’esposizione di consumatori e ambiente a sostanze chimiche pericolose.
  • Class action. Rimborsare coloro che hanno subito danni causati dallo stesso operatore commerciale.

Sul www.consumerpact.eu e www.altroconsumo.it l’elenco dei candidati che hanno sottoscritto il Patto.

Comments are closed.