TUTELA CONSUMATORI. Il mensile InformaConsumatori sbarca in Liguria

Affermatosi in Piemonte e ormai diffuso in tutta Italia, il mensile InformaConsumatori si allarga e sbarca in Liguria, prima regione italiana ad avere quattro pagine interamente dedicate all’informazione consumeristica locale. Ad annunciarlo sono state oggi le principali istituzioni e aziende di servizi di Genova nell’ambito del dibattito "Consumatori e crisi. Sfide e proposte per sostenere i cittadini utenti", organizzato dall’assessorato regionale ai Consumatori.

All’iniziativa editoriale partecipano nove associazioni di consumatori, già impegnate dal 2002 nel progetto "Sportelli e consumatori in rete" che offre ai cittadini un servizio unico di assistenza tramite il numero verde 800 180431 e il web. InformaConsumatori vuole essere una finestra su questa attività, concepita e presentata sempre dalla parte del lettore. Ogni mese Acu, Adiconsum, Adoc, Assoutenti, CittadinanzAttiva, Casa del consumatore, Lega Consumatori, Movimento consumatori e anche Movimento Difesa del Cittadino parleranno alla gente con articoli, storie e consigli, fornendo la propria mappa di orientamento nella giungla dei consumi.

"Da due anni stiamo percorrendo insieme ad altre otto associazioni un cammino di avvicinamento agli utenti e ai loro problemi – spiega Gianni Candelli, responsabile di MDC per Genova e la sua provincia – questo giornale e altre iniziative future sempre in campo mediatico nascono dalla volontà di aumentare il contatto con i cittadini, per sentirne i bisogni e poter quindi intervenire di conseguenza sempre con maggiore efficacia".

InformaConsumatori Liguria è il primo e unico mensile ligure dei consumatori e degli utenti e nasce dalla fusione di InformaConsumatori (edito dalla cooperativa Mandragola di Torino) e ConsumatoriLiguria (periodico di informazione realizzato da un nutrito gruppo di associazioni liguri dei consumatori). Dopo un primo numero pilota, il prossimo InformaConsumatori Liguria uscirà il 1° aprile e si occuperà di temi come il caro pasta, l’energia fotovoltaica e i diritti digitali, dalla telefonia a internet.

 

Comments are closed.