TUTELA CONSUMATORI. Intesa MSE-Unioncamere: rafforzati i controlli su prodotti di largo uso

Le Camere di Commercio rafforzeranno i controlli su prodotti di largo uso come materiale elettrico, giocattoli, prodotti a compatibilità elettromagnetica, imballaggi, metalli preziosi: è quanto prevede il Protocollo d’Intesa siglato fra Unioncamere e Ministero dello Sviluppo Economico, con l’obiettivo di realizzare 30 mila controlli su prodotti e strumenti metrici, 800 verifiche documentali e 2 mila prove di laboratorio.

Il protocollo intende dunque potenziare l’attività di vigilanza delle Camere di Commercio, accrescere la qualità dei controlli in un’ottica di prevenzione dei rischi, rendere omogenee le procedure su tutto il territorio nazionale e alimentare la collaborazione con le diverse autorità, a cominciare dalla Guardia di Finanza. Sarà rafforzata anche l’attività di rilevazione dei prezzi di beni e servizi a sostegno di Mr Prezzi.

Il Protocollo destina 5 milioni di euro e dà il via a un progetto che durerà 30 mesi. Si tratta di un’iniziativa funzionale all’attuazione del Regolamento comunitario 765/2008, che entrerà in vigore nel gennaio 2010 e stabilisce che tutti gli Stati della Ue definiscano e comunichino il proprio piano nazionale di vigilanza su tutti i prodotti non alimentari oggetto di normativa di armonizzazione comunitaria.

Comments are closed.