TUTELA CONSUMATORI. Invio scorretto di solleciti di pagamento, Antitrust multa INA Assitalia

L’Antitrust ha inflitto ad INA Assitalia una sanzione di 150.000 euro per pratica commerciale sleale, consistente nell’invio di solleciti di pagamento indebiti, poiché relativi a polizze scadute o disdettate. L’Autorità ha ritenuto tale condotta idonea a falsare in misura apprezzabile il comportamento dei consumatori, in quanto la ricezione di solleciti di pagamento formulati in termini perentori può indurre i destinatari – tratti in errore in ordine alla sussistenza del vincolo contrattuale e intimoriti dalla minaccia di azioni legali – ad effettuare versamenti non dovuti.

Alla luce di tali considerazioni, l’Autorità ha vietato l’ulteriore diffusione della pratica commerciale. Ma la società ha reiterato diverse volte il comportamento scorretto: all’Antitrust sono giunte circa una quarantina di segnalazioni relative ai mesi di gennaio (una quindicina circa), febbraio (una quindicina circa) e aprile 2011 (una decina circa), aventi ad oggetto, in particolar modo, l’agenzia di Rovereto. La pratica commerciale scorretta riguarda i solleciti di pagamento inoltrati nel mese di gennaio 2011, poiché, diversamente da quelli inoltrati ai diversi consumatori nei mesi successivi, sono privi dell’invito al cliente a considerare nulla la richiesta qualora "avesse provveduto ad inoltrare regolare e tempestiva disdetta della polizza".

 

Comments are closed.