TUTELA CONSUMATORI. Istituito il punto di contatto permanente del CNCU a Bruxelles

Il Consiglio Nazionale dei Consumatori e degli Utenti (CNCU) avrà un suo punto permanente a Bruxelles. In una lettera a Maglena Kuneva, commissario europeo per la Tutela dei Consumatori, il vice-ministro dello Sviluppo Economico, Sergio D’Antoni ha annunciato la nascita di questa nuova sede operativa.

Inoltre un portavoce che seguirà così in maniera costante l’evoluzione normativa nella Ue e diventerà un’antenna di contatto con le istituzioni europee e le rappresentanze consumeristiche di altri Stati. La scelta del CNCU è caduta su Claudio Melchiorre, 41 anni – già consulente giuridico-economico e con una vasta conoscenza del mondo consumeristico italiano- che si relazionerà costantemente con Anna Bartolini e il suo sostituto Massimiliano Dona, attuali delegati presso l’European Consumers Consultative Group (Eccg).

In cima al programmi del CNCU un incontro con la Kuneva con un documento programmatico di attività prioritarie, quali il "made in…" e l’azione risarcitoria collettiva europea per i consumatori (class action europea). Tra i compiti quello di seguire tutte le disposizioni comunitarie in materia di tutela dei consumatori, assumere un ruolo di osservatore su tutte le tematiche che risultano rilevanti per i consumatori europei e italiani, oltre a diventare un momento di contatto tra Commissione e associazioni italiane, in grado così di assumere posizioni strategiche su argomenti rilevanti per i cittadini-consumatori.

Comments are closed.