TUTELA CONSUMATORI. MDC Lecce indaga sulle società anonime di gestione patrimoni immobiliari

Rischi di speculazioni edilize, in provincia di Lecce, da parte di società lussemburghesi dietro cui si celano ignoti personaggi? L’avvocato Luigi Mariano, presidente del Movimento Difesa del Cittadino di Lecce e membro della segreteria nazionale, ha condotto delle indagini su un sistema complicato di scatole cinesi, dopo la denuncia fatta da Mario De Cristofaro, esponente politico leccese. Riportiamo integralmente l’intervento di Mariano inviato alla stampa locale.

"Iskenia è il nome di una cavalla francese che ha partorito molti purosangue. Iskenia S.A. è il nome di una società anonima che, partendo dall’acquisto di un terreno sulla vecchia strada per Torre Venere, mi ha aperto una finestra su un mondo surreale, ma anche fin troppo reale, fatto di una serie di società anonime lussemburghesi con in comune due amministratori di nome Armand e Raymond ed altri nomi che variano; di consulenti economici, fiscali e giuridici; di gruppi di gestione di patrimoni e di consulenza e gestione di società che per i propri clienti gestiscono, nel più assoluto riserbo ed anonimato, patrimoni mobiliari ed immobiliari; costituiscono società davanti ai notai; elaborano statuti; mettono a disposizione gli organi di gestione e di controllo in caso di bisogno; mettono a disposizione una sede sociale; curano la gestione di compatibilità; elaborano le dichiarazioni fiscali calcolando tasse ed imposte; preparano e tengono le assemble generali ordinarie e straordinarie; gestiscono la corrispondenza.

Sulla Gazzetta Ufficiale del Gran Ducato del Lussemburgo nel Bollettino delle Società e delle Associazioni – spiega Mariano – mi sono imbattuto in: Iskenia S.A., costituita il 23/12/2002; Optimo Finance Holding S.A. (detiene n. 500 azioni di Iskenia S.A.); Ecoprest S.A., (detiene n. 500 azioni di Iskenia S.A.); Ecogest S.A.. Attraverso Ecogest S.A. (perizie contabili e domiciliazioni) mi sono imbattuto nella Fiduciaire Centrale de Luxembourg S.A. (Ficel Group)".

Un mondo che io avvocato di provincia e per giunta del sud Italia riesco a stento ad immaginare. Mi sono subito chiesto come mai questi professionisti del Gran Ducato del Lussemburgo si interessino ad un terreno vicino Lecce e nella mia mente si è inserito lo sgradevole sospetto che dietro quei professionisti lussemburghesi si nasconda qualche leccese.

In attesa di vedere fugato ogni sospetto, per il momento ritengo opportuno chiedere a tutti i candidati Sindaco di assumere il formale impegno nei confronti della città di non permettere che su quel terreno sia edificato un solo metro quadrato. Occorre congelare ogni previsione del PUG su quell’area sino a che non sia stata fatta chiarezza su chi siano i reali proprietari di quel terreno.

Ho anche forte il sospetto che nel Comune di Lecce, nella migliore delle ipotesi, vi sia un insaider che ha utilizzato informazioni riservate per operazioni speculative sul mercato immobiliare cittadino e le abbia comunicate ad una società straniera. Mi rifiuto anche minimamente di ipotizzare possibili scenari ancora più gravi".

 

 

Comments are closed.