TUTELA CONSUMATORI. Navigatori, Garmin ritira prodotti difettosi

Navigatori satellitari ritirati dal mercato per pericolo di surriscaldamento della batteria. È quanto comunicato dall’azienda Garmin (e ripreso dall’associazione Altroconsumo) che invita i consumatori a verificare il numero di matricola dell’apparecchio."Garmin – informa l’azienda – ha volontariamente deciso di ritirare dal mercato alcuni dispositivi nüvi alimentati da una batteria prodotta in un intervallo di tempo specifico. Garmin ha infatti identificato possibili problemi di surriscaldamento nell’utilizzo di alcune batterie, prodotte da un’azienda fornitrice esterna in un intervallo di tempo specifico, su alcuni modelli nüvi dotati di un particolare tipo di scheda a circuito stampato. È stato rilevato che l’interazione tra questi fattori può, in circostanze rare, causare un surriscaldamento tale da provocare il rischio di incendio. Benché non si siano verificati danni significativi personali o alle proprietà causati da questo problema, Garmin intende adottare la massima cautela". La campagna di richiamo prevede il ritiro dal mercato dei modelli: nüvi 200W, 250W e 260W; nüvi 7xx e 7xxT (dove xx corrisponde a un numero di due cifre).

Si tratta di un numero limitato di navigatori prodotti negli scorsi anni. Commenta Altroconsumo: "Se volete verificare se il vostro dispositivo rientra in questa casistica, potete digitare il numero di matricola dell’apparecchio (indicato su un’etichetta nella parte inferiore del navigatore) nell’apposita casella all’indirizzo che Garmin ha messo a disposizione. In caso di responso positivo, sarete invitati a seguire una breve procedura (al momento solo in inglese ma presto disponibile anche in italiano) al fine di attivare la pratica di reso. Resta inteso che tutti i costi accessori, incluse le spese di spedizione e di mano d’opera, saranno totalmente a carico di Garmin".

Comments are closed.