TUTELA CONSUMATORI. Pisa, nasce sportello mamme attente agli acquisti

Di fronte al costo crescente di prodotti per l’infanzia, soprattutto latte in polvere, omogeneizzati, giocattoli e visite pediatriche, la Lega Consumatori Acli Toscana ha realizzato un’iniziativa in grado di aiutare i genitori per scelte d’acquisto più consapevoli ed attente al risparmio. E’ stato infatti aperto a Pisa lo sportello "SOS Mamma", ideato per offrire alle mamme ed ai ai papà gli strumenti necessari per trasformarsi in consumatori critici, attenti agli aspetti etici, economici ed ambientali della spesa quotidiana per i propri figli.

"Abbiamo iniziato ad occuparci di queste tematiche nel 2000, – spiega Linda Grilli, responsabile del progetto – quando abbiamo intrapreso una lunghissima battaglia contro la lobby del latte in polvere, posta in essere dalle ditte produttrici allo scopo di far lievitare il latte artificiale italiano a prezzi superiori rispetto la media europea. Un impegno che ha portato a ben due sentenze di condanna da parte dell’Antitrust e all’approvazione di una legge nazionale più severa circa la promozione degli alimenti per lattanti. Adesso è venuto il momento di allargare il nostro campo d’azione ad altri settori".

Presso lo sportello "SOS Mamma", attivo anche su Internet all’indirizzo www.sosmamma.org, le mamme potranno ricevere materiale, guide ed utili informazioni su argomenti di grande interesse: la sicurezza dei più piccoli in casa e fuori, i diritti dei bambini e quelli delle mamme che lavorano, la scelta dei giocattoli e tanto altro ancora. L’iniziativa prevede anche anche eventi e manifestazioni culturali per aiutare i genitori negli acquisti per l’infanzia, spesso influenzati da fattori di pubblicità e marketing piuttosto che da valutazioni sostanziali sulla qualità offerta.

 

 

 

 

 

Comments are closed.