TUTELA CONSUMATORI. Rapporto Ue sulla protezione dei servizi ad accesso condizionato

La protezione europea contro la pirateria dei sistemi ad accesso condizionato resta indispensabile per la sicurezza dei servizi di televisione a pagamento ed è una condizione essenziale per lo sviluppo di nuovi servizi di distribuzione di contenuto come i video su richiesta, le offerte in internet e la televisione mobile. E’ quanto conclude un Rapporto pubblicato oggi dalla Commissione Ue che ha riunito un gruppo di esperti per lo scambio delle informazioni e delle buone pratiche ed ha invitato l’Ue a ratificare la Convenzione europea sulla protezione giuridica dei servizi ad accesso condizionato del Consiglio d’Europa.

A distanza di 10 anni dall’entrata in vigore della direttiva comunitaria relativa ai servizi ad accesso condizionato non si può non considerare che il panorama economico e tecnologico sia mutato profondamente. Allo stesso tempo la Commissione ha constatato il debole sviluppo delle offerte transfrontaliere dei servizi ad accesso condizionato e ha deciso di raccogliere tutte le informazioni sulle potenzialità dei mercati transfrontalieri, visto l’elevato grado di mobilità degli europei all’interno dell’Ue.

Il Rapporto evidenzia in primo luogo che la repressione della pirateria dei sistemi ad accesso condizionato è stata messa in atto in modo disuguale nei vari Stati membri. In alcuni Paesi gli attori del settore hanno applicato sanzioni troppo moderate e molto spesso si è riscontrata una mancanza di conoscenza tecnica da parte delle amministrazioni nazionali. Il Rapporto ha constatato, inoltre, che un gran numero di nuovi servizi che si stanno sviluppando godono della protezione della direttiva: video a richiesta, la tv mobile, la diffusione su internet sono tutti servizi che utilizzano i sistemi ad accesso condizionato per filtrare i clienti che hanno pagato. Il Rapporto conclude che sono necessarie delle informazioni addizionali, sia per la protezione del diritto d’autore, sia dei diritti esclusivi di ritrasmissione di eventi sportivi.

Per saperne di più cliccare qui

Comments are closed.