TUTELA CONSUMATORI. Riprende Mi Manda Rai Tre

Riprende dopo una pausa durata un anno Mi Manda Rai Tre, lo storico programma della terza rete della Rai che, fin dai suoi albori, ha come mission quella di dare voce ai cittadini per raccontare l’Italia delle persone comuni, anche con l’ausilio di inchieste e servizi, realizzati come mini film che arricchiranno il racconto scandendo la punteggiatura del dibattito in studio dove, come sempre, parte e controparte si confronteranno. Truffe, inganni e disservizi continueranno, dunque, ad essere al centro della scena, almeno per una sera a settimana.

Tra le ragioni alla base della ripresa del programma (sostituito non felicemente dalla trasmissione "Articolo 3" condotta da Maria Luisa Busi) c’è l’enorme numero di segnalazioni e richieste d’aiuto giunte alla redazione: "Questo programma è mancato – spiega il direttore di rete Paolo Ruffini – sia come prodotto televisivo che come strumento di difesa del cittadino". Quanto alle novità, il Direttore ci tiene a sottolineare la principale, ovvero il conduttore del programma, Edoardo Camurri. Giornalista e scrittore, laureato in filosofia teoretica – secondo Ruffini – saprà interpretare al meglio il ruolo del conduttore/narratore: "Non è semplice condurre un programma come Mi Manda Rai Tre, ma Edoardo aiuterà a capire le storie che racconta".
Edoardo Camurri, dal canto suo, si è detto pronto alla sfida e dotato della giusta dose di meraviglia e curiosità necessarie per condurre un programma "dalla parte dei cittadini".

La prima puntata della XVI edizione andrà in onda domani sera alle 21,15 e sarà un appuntamento che ci farà compagnia fino a luglio. Domani si parlerà di ticket sanitari, di una specie di caso Parmalat del meridione e di alcuni inganni legati ai titoli nobiliari.

di Valentina Corvino

Comments are closed.