TUTELA CONSUMATORI. Toscana, cittadini partecipano alle politiche in loro difesa

Piace ai toscani l’attività promossa dalla regione in difesa dei consumatori? Da oggi fino al 20 novembre i cittadini della Toscana potranno inviare commenti sulle politiche attuate in loro difesa, consultando il Piano di indirizzo per la tutela e la difesa dei consumatori e degli utenti, ed esprimendo pareri sui contenuti dello stesso. La documentazione sarà accessibile in versione integrale presso l’URP regionale (in via di Novoli 18, palazzo A) ed in una sintesi al sito internet www.prontoconsumatore.it. Questa possibilità viene offerta dal nuovo regolamento per la formazione dei piani e programmi regionali.

"E’ importante – ha detto l’assessore regionale al turismo, commercio e termalismo, Anna Rita Bramerini – che i cittadini prendano visione di questo documento e che si esprimano al riguardo, perché una politica di difesa dei consumatori efficace parte prima di tutto da una partecipazione concreta dei cittadini stessi alla vita delle istituzioni e delle associazioni di tutela. Invito tutti a consultare il nostro Piano ed a farci giungere numerosi commenti e proposte costruttive".

Il Piano di indirizzo per la tutela e la difesa dei consumatori e degli utenti è uno strumento fondamentale per definire le priorità di intervento ed i criteri per la scelta delle iniziative da realizzare annualmente, sia direttamente che attraverso le associazioni dei consumatori operanti sul territorio toscano. Il documento è tutt’ora in fase di concertazione e sottoposto quindi alla valutazione delle categorie economiche, sociali, degli enti locali e delle associazioni del consumatori, per rispondere alle reali esigenze dei cittadini.

Commenti, osservazioni e suggerimenti sul Piano potranno essere inseriti all’interno della sezione dedicata del sito internet, oppure spediti tramite e-mail all’indirizzo crcu@regione.toscana.it o tramite fax allo 055.264144. Anche le associazioni dei consumatori che hanno preso parte alla stesura del documento saranno a disposizione, tramite la rete dei loro sportelli, per accogliere le opinioni dei cittadini.

Comments are closed.