TUTELA CONSUMATORI. UNC Siracusa, Sorgenia condannata a risarcire una consumatrice

Sorgenia è stata condannata a risarcire una consumatrice che, pur non avendo stipulato alcun contratto con l’azienda, ha ricevuto due bollette da essa. A difendere la consumatrice è stata l’Unione Nazionale Consumatori di Siracusa che racconta come sono andati i fatti. L’anziana signora ha ricevuto ben due fatture, rispettivamente di 88,62 euro e di 598,09 euro. Quest’ultima faceva riferimento al consumo di settembre e ottobre 2009 e ad un conguaglio per i mesi di luglio e agosto. Ma il problema era che la consumatrice risultava cliente di Enel e non aveva mai sottoscritto alcun contratto di revoca della fornitura di energia elettrica con l’Enel, né era stata mai contattata da Sorgenia. L’utente si è rivolta all’azienda per segnalare l’errore, ma la società ha avuto un comportamento omissivo ed è rimasta contumace fino all’esito del giudizio. Il Giudice di pace ha condannato Sorgenia a pagare alla consumatrice 2.000 euro per danno non patrimoniale subito, oltre alle spese processuali.

Comments are closed.