TUTELA CONSUMATORI. UNC: attenzione alle formule taglia-prezzi

Attenzione alle formule taglia-prezzi contro il calo vendite. Il monito viene dall’Unione Nazionale Consumatori (UNC) che ha messo in guardia i consumatori contro gli "escamotage e le nuove iniziative" che la grande distribuzione e le multinazionali di largo consumo provano ad adottare per arginare il drastico calo di vendite denunciato dall’Istat sia sugli alimentari che sui beni durevoli. Lo riferisce UNC in una nota.

"A volte – ha spiegato il Segretario generale di UNC, Massimiliano Dona – accade che proposte vecchie e nuove come il blocco dei listini su alcuni prodotti con risparmi fino al 30% o alcuni prodotti tenuti in promozione permanente attirino i clienti, tanto da farne comprare una maggiore quantità approfittando dello sconto salvo poi scoprire che, per esempio, i prodotti sono a scadenza ravvicinata".

Nel caso delle grandi aziende UNC ha indicato come "ultimo espediente sempre più in voga" quello di utilizzare confezioni più piccole e monodose, i cui prezzi sono certamente più vantaggiosi. Ma bisogna fare attenzione, perché in proporzione alle confezioni tradizionali i prezzi sono comunque più alti ed il risparmio è spesso annullato".

"Invece di utilizzare escamotage attira-clienti – ha concluso Dona – che a volte non portano ad un risparmio effettivo, meglio puntare sugli erogatori di prodotti sfusi, che nella grande distribuzione si stanno diffondendo sempre di più".

Comments are closed.