TUTELA CONSUMATORI. Ue mette al bando il DMF, biocida di scarpe e divani

L’Europa ha messo al bando il dimethylfumarate (DMF), una sostanza nociva, che ha provocato irritazioni e reazioni allergiche a pelle, occhi e addirittura crisi respiratorie a centinaia di consumatori. Questa sostanza è utilizzata, in modo non autorizzato, come biocida con funzione conservante, ed è presente in moltissimi prodotti importati, come scarpe, divani e giocattoli per bambini e dunque è a contatto tutti i giorni con il consumatore.

Domani, 1° maggio, entra in vigore la decisione della Commissione Europea che vieta l’ingresso nel mercato comunitario di prodotti contenenti il dimethylfumarate (il limite massimo consentito è di 0.1 mg/kg).

Le segnalazioni sulla pericolosità di tale sostanza e delle conseguenze sulla salute dei consumatori sono arrivate dalle autorità di numerosi Stati membri, attraverso il sistema rapido di allerta dei prodotti pericolosi non alimentari, RAPEX. Le notifiche hanno riguardato divani, poltrone e scarpe importati e test clinici hanno confermato che le dermatiti che hanno colpito i consumatori entrati in contatto con questi prodotti erano state causate dal DMF.

Spagna, Francia e Belgio avevano già messo al bando questa sostanza e la decisione di oggi estende questa protezione a tutti i Paesi dell’Ue.

"Sono molto soddisfatta di vedere che il sistema RAPEX sta facendo un buon lavoro assicurando che i prodotti pericolosi contenenti DMF vengano rimossi velocemente dal mercato europeo – ha dichiarato la Commissaria Ue alla tutela dei consumatori Meglena Kuneva – Dobbiamo però continuare a lavorare per risolvere il problema all’origine".

Comments are closed.