TUTELA CONSUMATORI. Umbria, approvato programma per aiutare le scelte consapevoli

Come diffondere la cultura del consumo consapevole fra i cittadini? Per rispondere a questa necessità, la Giunta della regione Umbria ha approvato un programma di informazione ed assistenza ai consumatori ed agli utenti. Diversi i punti su cui si basa il provvedimento: potenziamento dell’Osservatorio prezzi e dell’Osservatorio Tariffe e tributi locali; campagne di formazione e informazione nelle scuole; apertura di una nuova sede dello Sportello del consumatore a Gubbio; diffusione dell’uso su Internet dello Sportello del consumatore regionale. Per la realizzazione del piano è previsto il finanziamento di 210mila euro (195mila di provenienza statale e 15mila di fondi regionali).

Particolare rilievo sarà dato allo sviluppo di iniziative di assistenza e tutela ai consumatori nell’ambito dei servizi pubblici, delle comunicazioni, dei trasporti, del commercio, delle assicurazioni e del credito. Il programma sarà posto in essere grazie alla collaborazione con le associazioni dei consumatori iscritte all’albo regionale, dei comuni locali, dell’ANCI, dell’Università, delle scuole, e con l’aiuto del dati forniti dall’Istat. "Le democrazie moderne – ha dichiarato l’assessore all’industria Mario Giovannetti – vedono il tema della tutela dei diritti dei consumatori e degli utenti come uno degli spazi priviegiati di azione del potere pubblico e fanno delle associazioni dei consumatori uno dei protagonisti principali del dibattito e delle dinamiche politiche e sociali. E’ partendo da questa considerazione di fondo che la regione Umbria si sente più che mai impegnata con programmi di attività che, finalizzati all’educazione al consumo ed alla tutela dei consumatori, sono rivolti anche alla qualificazione ed alla modernizzazione dell’intero sistema produttivo e sociale del nostro Paese".

 

 

Comments are closed.