TUTELA CONSUMATORI. XANGO all’Antitrust: “Accogliamo richieste e siamo pronti a migliorare”

La XANGO risponde così alla notizia della multa irrogata dall’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato: "seppur convinta che il business ed il piano globale di compensazione di XANGO siano in linea con le leggi italiane, la società prende atto di questo provvedimento ed accetta i suggerimenti migliorativi dell’Authority". "Siamo determinati a lavorare a fianco dell’AGCM per raggiungere un pieno accordo sul piano di compensazione degli incaricati XANGO in Italia e a lavorare per ristabilire la piena operatività delle nostre attività – afferma Daniel Laroque, Presidente di XANGO Europa – Siamo ottimisti sulle nostre prospettive di continuo sviluppo in Italia e confidiamo che queste migliorie possano contribuire a sostenere le opportunità di crescita nel Paese per la nostra azienda e per i nostri incaricati".

XANGO è impegnata nell’operare in maniera corretta sul mercato mondiale e condanna ogni tipo di pratica illegale o ingannevole: quando rilevato la società interviene subito per correggere tale comportamento. La società ricorda che detiene inoltre una valutazione A+ presso il Better Business Bureau, la più importante agenzia americana per la tutela dei consumatori.

In Italia XANGO ha già accolto le indicazioni dell’AGCM per allinearsi alle migliori pratiche di relazioni con i consumatori e si impegna a proseguire gli sforzi per conquistare la fiducia del pubblico italiano. "Siamo sempre pronti a migliorarci. Il provvedimento dell’Authority non cambia il nostro impegno nei confronti del mercato italiano – conclude Daniel Laroque – bensì rafforza la nostra attenzione nei confronti di questo Paese con l’obiettivo di consentire la scoperta del frutto di mangostano e delle opportunità di business per tutti".

Comments are closed.