TV. Compensi milionari a Sanremo, la critica di Adiconsum

Facciamo sentire il nostro dissenso alla Rai e al Governo spengendo il televisore sul festival di Sanremo. E’ l’appello lanciato da Adiconsum puntando il dito contro i compensi milionari del Festival. "Ciò che è grave non è che la Rai chieda, ma che un ministro della Repubblica modifichi la Finanziaria accettando la richiesta" dice Paolo Landi, segretario generale dell’associazione.

E’ stato appena chiesto ai cittadini – afferma Adiconsum – un aumento del canone dichiarando che serviva a migliorare la qualità del servizio Rai. La deroga alla Finanziaria per poter elargire compensi milionari a dei professionisti non ci sembra un segnale coerente e appropriato, né da parte della Rai né da parte del Governo. Ci chiediamo perché la Rai ha atteso fino all’ultimo per definire un compenso e quindi di fatto subire una pretesa del tutto ingiustificata . L’associazione invita i consumatori a far sentire il loro dissenso alla Rai e al Governo per il modo in cui vengono dilapidate le risorse, spengendo il festival di Sanremo.

 

Comments are closed.