TV. Programmi oscurati su satellite. CNU: la Rai garantisca visibilità a tutti

Il Consiglio nazionale degli utenti chiede che la Rai garantisca la visibilità dei suoi programmi a tutti i telespettatori. Oltre un milione di famiglie può infatti ricevere i programmi Rai solo via satellite e quasi ogni giorno, denuncia in CNU, si vede invece oscurare uno o due canali su tre perché l’accesso ai canali diventa possibile solo con il collegamento a una TV a pagamento.

"Il Consiglio nazionale degli utenti, preso atto delle numerose e continue proteste che riceve da parte degli utenti contro l’oscuramento in prima serata dei canali Rai trasmessi via satellite, sollecita la Rai a garantire la visibilità dei propri canali a tutti telespettatori obbligati per legge a pagare un canone annuo di abbonamento", si legge in una nota che sottolinea come tutto questo rappresenti "una palese violazione di un obbligo contrattuale, che è quello di garantire la visione dei programmi Rai senza oneri aggiuntivi da versare a gestori privati". "La Rai – sottolinea il CNU – ha l’obbligo, infatti, di garantire la visibilità dei propri programmi e l’ascolto della radio su tutto il territorio nazionale. Con il contratto di servizio, che ha recentemente sottoscritto, la Rai si è impegnata a effettuare gli investimenti necessari per garantire la visibilità e l’ascolto delle sue trasmissioni a tutti i telespettatori che pagano il canone".

Comments are closed.