TV. Senato approva Testo Unico: polemiche dal Centro Sinistra

La Commissione Telecomunicazioni del Senato ha approvato il testo unico sulla radiotelevisione. I senatori Luigi Zanda, Giuseppe Scalera (Margherita), Paolo Brutti (Ds), Anna Donati (Verdi), Antonello Falomi (Il Cantiere) intervengono sul via libera al provvedimento. "Il Testo unico – spiegano i senatori dell’Unione – ha un contenuto formalmente grave perché, come rilevato dall’Authority delle telecomunicazioni e dal Consiglio di Stato, contiene delle innovazioni legislative per le quali non esisteva alcuna delega al governo e dà forza di legge, con una procedura assolutamente forzata, a decisioni dell’Authority delle telecomunicazioni. Da un punto di vista sostanziale il Testo unico è inaccettabile poiché aggiunge al trattamento di favore già riservato a Mediaset nella legge Gasparri, un’ulteriore gratifica: esclude che i nuovi canali digitali di Mediaset, che trasmettono eventi sportivi, siano conteggiati nel tetto antitrust e li esenta dalle regole sulla pubblicità e sui minori previste dalla legislazione vigente. E tutto questo in violazione delle direttive europee".

 

Comments are closed.