Tim Relax, Mi Manda Rai Tre revochi Ruffolo

Il Movimento Difesa del Cittadino (MDC) e Movimento Consumatori (MC) denunciano il conflitto di interessi dell’avvocato Ugo Ruffolo, consulente della trasmissione Mi Manda Rai Tre, che ha accettato il mandato propostogli da Telecom Italia nel contenzioso che la contrappone a migliaia di utenti che hanno sottoscritto l’offerta "Tim Relax".

MC in particolare aveva avviato la procedura "inibitoria" contro il gestore di telefonia, per richiedere il rimborso delle somme indebitamente prelevate agli utenti con l’offerta Relax. Dal 10 marzo 2006 però Tim ha sospeso tale servizio e ha provveduto a bloccare molte SIM Card di propri clienti.

"Non mettiamo in discussione la libertà per l’avvocato Ruffolo di accettare qualsiasi proposta di mandato professionale – affermano i presidenti di MDC, Antonio Longo, e MC, Lorenzo Miozzi, – ma chiediamo che la Rai e gli autori della trasmissione Mi Manda Rai Tre, benemerita nella difesa degli utenti, sospendano le partecipazioni di Ruffolo alle trasmissioni per un evidente e grave problema di conflitto di interessi. Proprio stasera peraltro si parlerà di telefonia cellulare a proposito delle ricariche per le quali Telecom e altri operatori prelevano da 1 a 5 euro per presunti costi tecnici".

Le due associazioni, che annunciano di informare anche il Consiglio d’Amministrazione Rai e il Commissione parlamentare di Vigilanza, invitano lo stesso professor Ruffolo a rinunciare alle consulenze Rai o al mandato Telecom come atto di coerenza.

 

Comments are closed.