USURA. Roma, Stati Generali Organizzazioni antiracket: in calo le denunce

Estorsione ed usura continuano ad affliggere vaste zone dell’Italia, ma si fanno sempre più rare le denunce. Il ministro dell’Interno, Giuliano Amato, ha così promosso per tre giorni a Roma gli ‘Stati Generali’ delle organizzazioni antiracket ed antiusura, per rilanciare l’azione dello Stato e rafforzare la fiducia delle vittime. "Il calo delle denunce – ha riferito il prefetto Raffaele Lauro, commissario straordinario per il coordinamento delle iniziative antiracket e antiusura – è nell’ ordine del 10-20% ed è preoccupante alla luce di fenomeni criminali che invece non conoscono rallentamenti. Ciò significa che le vittime non hanno fiducia. Occorre quindi rilanciare l’attività dello Stato e delle associazioni a sostegno di chi finisce sotto il giogo degli usurai". Intanto, nei primi sei mesi del 2006, il Comitato di solidarietà per le vittime dell’ estorsione e dell’ usura ha analizzato 146 domande (66 relative all’ estorsione e 80 all’ usura). Numeri in calo rispetto alle 420 del 2005.

Comments are closed.