Unioncamere: non decollano i consumi nonostante gli sconti nei supermercati

Le vendite nei supermercati e negli ipermercati, nonostante promozioni e sconti che hanno compresso i prezzi dello 0,8% non decollano. Secondo i dati di Unioncamere, nei primi due mesi dell’anno i volumi nelle grandi aree commerciali, a parità di punti vendita rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso, sono diminuiti dello 0,9%: se si considera invece anche l’espansione della rete, realizzata negli ultimi 12 mesi, si registra un aumento dei volumi di vendita del 4,3%.

Il fatturato totale aumenta nel periodo del 3,5%, anche grazie alle vendite promozionali, a cui si fa largo ricorso soprattutto nel Nord-Est e al Centro. Il calo dei prezzi in queste due aree del Paese è pari allo 0,9%. Ma, almeno nel Nord-Est, a fronte di questa flessione non si registra comunque una crescita delle vendite a rete omogenea: il calo è infatti del 2,2%, se si prende in considerazione l’espansione della rete si registra un aumento del 4,7%.

Nel Nord-Ovest il calo dei prezzi invece è dello 0,5% e quello delle vendite dell’ 1,9% (+6% a rete cresciuta). Per quello che riguarda i prodotti, nei supermercati ed ipermercati si conferma il calo generalizzato del costo della spesa: fa eccezione, infatti, solo quello delle bevande e dei prodotti per la cura degli animali, in cui i prezzi risultano sostanzialmente allineati ai livelli dello stesso periodo dello scorso anno.

Comments are closed.