VINO. Cia annuncia: vendemmia già iniziata, produzione in calo ma di qualità

Viticoltori già all’opera con la vendemmia. In Sicilia ed in altre zone del Meridione è già cominciata la raccolta delle uve, e a breve l’operazione sarà effettuata anche nelle regioni del Centro-Nord. Lo rende noto la Cia (Confederazione italiana agricoltori), secondo cui il vino 2007 sarà caratterizzato da un calo nella produzione (-10%) ma da un buon livello qualitativo. L’anticipo di quasi un mese è dovuto alle alte temperature dell’ultimo periodo, che hanno determinato la maturazione precoce dei grappoli più esposti al sole.

La raccolta precoce "si è resa necessaria – sottolinea la Cia – per salvaguardare la qualità delle uve, che si prevede buona, nonostante l’incidenza di alcuni patogeni verificatisi in alcune aree vitivinicole". "La Cia stima che – sostengono i produttori – la produzione vitivinicola, che registrerà cali diversificati in relazione all’andamento climatico verificatosi nelle varie regioni vitivinicole, si dovrebbe attestare intorno ai 45 milioni di ettolitri, inferiore a quella del 2006 che arrivò a 50 milioni di ettolitri. Questa diminuzione produttiva avrà ripercussioni anche sulle scorte. Un mix che prefigura un potenziale aumento delle quotazioni. Un elemento questo che viene supportato dalle previsioni di raccolta in ribasso sia nelle regioni vitivinicole dei paesi europei che di quelli d’oltre Oceano e dell’emisfero meridionale (Australia e Nuova Zelanda)".

Comments are closed.