VINO. XVI Rassegna Nazionale del Biologico, iniziativa Legambiente e La Nuova Ecologia

Sono 162 i vini provenienti da tutta Italia, 40 vini stranieri in rappresentanza di Argentina, Austria, Francia, Germania, Grecia, Spagna, tutti rigorosamente biologici. Questi i numeri della XVI Rassegna Nazionale dei Vini Biologici, organizzata da Legambiente in collaborazione con l’Enoteca Italiana di Siena, il mensile la Nuova Ecologia, e l’annuario TuttoBio, che si è svolta in questo mese di giugno presso il Centro Nazionale per lo Sviluppo Sostenibile IL GIRASOLE a Rispescia (GR).

Una prestigiosa Commissione presieduta dal Prof. Giancarlo SCALABRELLI Docente di Viticoltura all’Università di Pisa e composta da Roberto BRUCHI Enologo e Presidente della Commissione Giudicatrice Vini dell’Enoteca Italiana, Giuseppe FERRONI Agronomo, Giovanni PRISCO Sommelier prof. AIS e da Marco STEFANINI Enologo, ha esaminato i vini decretando per ogni categoria in concorso (vini bianchi, vini rossi giovani, vini rossi invecchiati, vini da dessert, vini spumanti, vini da uve autoctone) i migliori tre.

La giuria ha riscontrato un elevato livello dei campioni in esame a riprova della crescita qualitativa del vino biologico in questi ultimi anni, confermata anche dalla presenza di DOCG, DOC e IGT (quasi il 100% dei vini presentati) provenienti da tutto il panorama enologico italiano, dal Trentino Alto Adige alla Sicilia. I risultati della Rassegna verranno resi noti al pubblico ed alla stampa a Festambiente 2006 (manifestazione nazionale di Legambiente – Rispescia (GR) 4/15 agosto) alla presenza della stampa specializzata e di esperti del settore, nel corso di una serata che vedrà intervenire i produttori vincitori a ritirare i premi.

 

Comments are closed.