VOLONTARIATO. Legambiente: 4 proposte di campi lavoro last minute

Lampedusa, la Riserva naturale di Punta Campanella, ma anche il piccolo comune di Montedoro e il convento San Giorgio a Goriano Valli. Ecco le proposte last minute di Legambiente: dal 14 luglio al 3 agosto l’associazione ambientalista propone campi di lavoro rivolti al volontario dell’ultimo minuto.

Azioni di vigilanza, attivazione di punti informativi e di accoglienza ai visitatori o anche semplice pulizia delle spiagge, saranno i compiti di tutti i volontari di Legambiente che decideranno di svolgere il loro servizio nell’isola di Lampedusa. Questa, con la sua Riserva Naturale nella Spiaggia dei Conigli, rappresenta un habitat di grande interesse naturalistico per via dell’ovodeposizione che ogni anno viene fatta dalla tartaruga Caretta caretta. [Periodo del campo 15-24/7; 24/7-2/8. Contributo: € 240 o 260 + Tessera di Legambiente].

Migliorare la diffusione della cultura della legalità ambientale, contribuire alle attività di monitoraggio e di prevenzione contrastando le diverse forme di illegalità. Sono queste invece le attività che verranno svolte nella località di Punta Campanella, nella Penisola Sorrentina, dove la Riserva Naturale è dotata di un Osservatorio Ambiente e Legalità. [Periodo 14-23/7; 25/7-3/8. Contributo € 240 o 260 + tessera di Legambiente].

A Montedoro (CL), attraverso l’azione dei volontari, si cerca di promuovere un recupero delle tradizioni popolari, la conservazione degli ambienti di vita e di lavoro della cultura contadina e delle zolfare e la valorizzazione delle produzioni artistiche locali.[22/7-29/7. Contributo € 150 o 170 + tessera di Legambiente].

In più con il progetto Convento San Giorgio, a Goriano Valli (AQ), Legambiente punta a creare, attraverso l’utilizzo di questa struttura, un’economia sostenibile in un’area protetta come quella del Parco Regionale Sirente Velino, che sta cercando di ritrovare, con non poche difficoltà, una propria vocazione economica. Qui i volontari saranno chiamati a svolgere lavori quali giardinaggio nell’orto, manutenzione del convento e molto altro ancora. Sarà inoltre attivato un corso di erboristeria nel quale si imparerà a riconoscere le piante di interesse erboristico e il loro modo di utilizzo.

"Con questi campi" – afferma Luca Gallerano, responsabile dei campi di volontariato nazionali di Legambiente – "si vuol dare la possibilità ai ragazzi, ma anche agli adulti di poter impegnare il proprio tempo libero per attività che mirino alla tutela dell’ambiente, alla conoscenza dei luoghi di maggior interesse naturalistico e culturale del nostro Paese. E’ inoltre un buon modo per creare cooperazione e un’occasione per vivere un’esperienza di vita comunitaria".

Per informazioni visitare il sito www.legambiente.com/volontariato

Comments are closed.